Palazzo Cosentini

Per ammirare un’altra architettura barocca non occorre spostarsi di molto, appena 50 metri e ci si trova al cospetto del Palazzo Cosentini. La costruzione dell’edificio risale all’ultimo quarto del 1700 e fu commissionato dal barone Raffaele Cosentini e dal figlio Giuseppe. La posizione a quel tempo era molto strategica in quanto si trovava nel punto di confluenza di due importanti strade: la Salita Commendatore e la via di San Rocco, infatti agli angoli opposti del prospetto, stagliati su paraste con capitelli decorati in stile barocco con festoni e conchiglie, si ammirano le statue di San Francesco di Paola e San Rocco, protettori dei viandanti. La bellezza barocca del palazzo risiede – esteriormente – nei balconi, e se ne notano tre nella facciata principale e uno in quella laterale. Come per Palazzo Zacco, ci si scontra con la ricercatezza delle decorazioni e con le doppie raffigurazioni: in quello di sinistra, volti bizzarri dalle curiose espressioni sormontate da figure di musici; simboli di abbondanza in quello centrale e personaggi ispirati al popolo in quello di destra. Anche il balcone del prospetto laterale è degno di nota: sulle mensole spiccano cinque mascheroni – detti ‘i mascaruna i l’Archi’ – che hanno in bocca diversi animali con riferimenti simbolici come la serpe o lo scorpione, sormontati da figure alludenti l’abbondanza come donne con i seni scoperti e uomini con cornucopie ricche di frutti.

Vedi altri tours

View Project

Duomo di San Giorgio

Ragusa
View Project

Palazzo La Rocca

Ragusa
View Project

Chiesa di San Giuseppe

Ragusa
View Project

Chiesa di Santa Maria delle Scale

Ragusa, Virtual Tour
View Project

Palazzo Zacco

Ragusa
View Project

Chiesa di Santa Maria dell’Itria

Ragusa