Chiesa di San Benedetto Abate

Inauguriamo questo viaggio militellese con la visita alla Chiesa di San Benedetto Abate. La costruzione, sebbene manchi di una datazione certa – oscilla tra il 1616 e il 1619 – fu fortemente voluta da Don Francesco Branciforte e sua moglie Donna Giovanna. Ad oggi, dell’impianto monasteriale in cui venne impiegata la peculiare pietra locale proveniente dalla zona di Santa Barbara, rimane ben poco anche se viene identificato tra le strutture più estese di tutta la Sicilia insieme a Catania e Monreale, infatti si pensa che anche il progettista sia stato uguale per tutti e tre: Valeriano De Franchis. Al 1646 erano già stati ultimati i primi 2 ordini della chiesa ma il terremoto del 1693 non risparmiò quasi nulla e fu necessaria una ricostruzione che occupò gran parte del 1700. La pianta si costituisce di un’unica navata con sei cappelle laterali e custodisce moltissime opere: la statua in legno policromo della Madonna del Rosario (primi del ‘600); un busto argenteo ritraente San Benedetto (1719); un coro ligneo in noce intagliato, sito dietro l’altare maggiore, composto da 29 pannelli in cui sono raffigurati i Misteri Dolorosi e Gloriosi, i quattro Evangelisti e, lateralmente, scene di vita di San Benedetto (1734); una bellissima tela, attribuita a Sebastiano Conca, intitolata ‘Comunione di San Benedetto (1741).

Vedi altri tours

View Project

Santuario Santa Maria della Stella

Militello, Virtual Tour
View Project

Palazzo Majorana della Nicchiara

Militello
View Project

Santuario di Santa Maria della Stella

Militello
View Project

Chiesa di Santa Maria la Vetere

Militello
View Project

Basilica Pontificia Matrice S. Nicolò e SS. Salvatore

Militello