Palazzo Ducezio

Il barocco netino non è uno stile che domina spavaldo solo sulle architetture religiose ma anche in quelle civili e un magnifico esempio è rappresentato dal Palazzo Ducezio, sede del Municipio. L’edificio – tre livelli a pianta rettangolare – fu progettato da Vincenzo Sinatra: i lavori iniziarono nel 1746 e terminarono nel 1830 ma solo per il primo ordine; il secondo fu aggiunto a metà del XX sec. Il prospetto esterno comprende una facciata convessa con colonne ioniche che sorreggono venti arcate nel piano inferiore, e tredici finestre rettangolari nel piano superiore. Prende il nome dal condottiero siciliano Ducezio a cui si deve la fondazione della città di Noto, evento affrescato da Antonio Mazza (1826) nella volta della ‘Sala degli Specchi’: una suggestiva stanza a pianta ovale adornata con affreschi in stile Luigi XV e preziosi mobili e specchiere (Dugo, Ditta Franza). Qui è custodito un documento che Garibaldi presumibilmente inviò ai patrioti di Noto intorno al 1860. È nota per essere il gioiello del palazzo nonché il luogo in cui si ricevono le più alte cariche istituzionali come è stato per Umberto e Maria Josè di Savoia (anni ‘30), la delegazione dell’Ungheria (per un gemellaggio artistico-letterario) e la celeberrima firma del protocollo d’intesa per la creazione del distretto culturale “Le otto città tardo barocche del Val di Noto”.

Vedi altri tours

View Project

Palazzo Di Lorenzo del Castelluccio

Noto
View Project

Palazzo Landolina

Noto
View Project

Chiesa di San Carlo

Noto
View Project

Basilica Santissimo Salvatore e Torre del Belvedere

Noto, Virtual Tour
View Project

Chiesa della Madonna del Carmine

Noto
View Project

Cattedrale di San Nicolò di Mira

Noto