Museo dei Mercedari

In posizione adiacente alla Chiesa della Madonna delle Grazie si trova il Palazzo dei Mercedari. Fu edificato agli inizi del 1700 a titolo di Convento dei Padri Mercedari, ordine ecclesiastico molto antico – fondato nel 1474 – e importante in Sicilia soprattutto nel riscatto e nella protezione dei cristiani che venivano catturati dai musulmani. Negli anni successivi fu adattato a lazzaretto per ospitare i malati colpiti dalla peste. Durante l’ultimo ventennio del 1600 i Padri Mercedari vennero incaricati di erigere una nuova costruzione conventuale: i lavori cominciarono nel 1718 e il loro impegno durò fino al 1866, anno in cui il convento passò a proprietà comunale. Oggi l’edificio ospita diverse realtà culturali come la Biblioteca Comunale intitolata a Salvatore Quasimodo, il Museo Civico e il Museo Etnografico Ibleo delle Arti e Tradizioni Popolari realizzato dall’Associazione Culturale Serafino Amabile Guastella, tra i più rilevanti della Sicilia. Quest’ultima destinazione vanta un’importanza notevole in quanto custodisce, dal 1978 e grazie ad un sapiente lavoro certosino di ricerca e catalogazione, un vasto assortimento di strumenti, attrezzature e arredamenti vari che configurano la vita rurale – domestica e artigianale – dell’antica contea di Modica.

Vedi altri tours

View Project

Duomo San Giorgio

Modica, Virtual Tour
View Project

Palazzo della Cultura

Modica
View Project

Chiesa Rupestre di San Nicolò Inferiore

Modica
View Project

Santuario della Madonna delle Grazie

Modica
View Project

Duomo di San Pietro

Modica
View Project

Chiesa di San Giacomo Fuori le Mura

Modica